AL PRESIDENTE BARACK OBAMA IL NOBEL PER LA PACE

AL PRESIDENTE BARACK OBAMA IL NOBEL PER LA PACE In maniera del tutto inaspettata in questi giorni e’ stato assegnato al Presidente U.S.A. Barack Obama il premio Nobel per la Pace.

La motivazione ufficiale parla dei “suoi straordinari sforzi per rafforzare la diplomazia internazionale e la cooperazione tra i popoli”. In realta’ si fa riferimentoi ai suoi appelli per la riduzione degli arsenali nucleari e al suo impegno per la pace globale. Sin dall’inizio del suo mandato il Presidente Obama si sta adoperando sia sul fronte del disarmo che su quello della pace in Medio Oriente.

Ha gia’ dichiarato di  dare in beneficenza il premio di ca. 1.4 milioni di dollari che gli verra’ consegnato il prossimo 10 dicembre.

Molte polemiche sono fiorite, come era prevedibile, intorno alla decisione di Oslo, ma indubbiamente il Presidente USA questo premio se lo e’ ampiamente meritato perche’, anche se per ora solo nelle intenzioni (in quanto non ne ha ancora avuto materialmente il tempo) egli ha manifestato la volonta’ di far fronte alle piu’ profonde ed immediate necessita’ di questo nostro pianeta. Obama rappresenta agli occhi del mondo quello che il mondo si aspetta che sia un Presidente degli Stati Uniti …e questo e’ piu’ che sufficiente. Il tempo ci dira’ se alle parole e alle promesse avranno fatto seguito i fatti. Per ora tutti auguriamo a Obama di riuscire in quello che altri Presidenti non avevano neppure immaginato di poter fare. Grazie President.

BARACK OBAMA PREMIO NOBEL

ANNOZERO, SANTORO RECORD DI ASCOLTI CON LA D’ADDARIO

ANNOZERO, SANTORO RECORD DI ASCOLTI CON LA D’ADDARIO Puntata da record di ascolti per Annozero di Rai Due, ha superato i sette milioni di spettatori 29,92% di share. Ospite della puntata di Annozero del 1 ottobre 2009 condotta da Michele Santoro la escort Patrizia D’Addario. Durante la puntata viene intervistato l’impreditore Tarantini coinvolto nella vicenda delle escort, la ragazza immagine Barbara Monreale che ha raccontato cosa accadeva a Palazzo Grazioli e Patrizia D’Addario. Video Youtube Annozero

patrizia-d'addario
annozero patrizia d'addario

POMERIGGIO 5, GIANLUCA BUONANNO SINDACO DI VARALLO SESIA A POMERIGGIO 5

POMERIGGIO 5, GIANLUCA BUONANNO SINDACO DI VARALLO SESIA Pomeriggio 5 condotto da Barbara D’Urso si parla dell’Italia dei divieti, alcuni sindaci ospiti della trasmissione parlano delle loro citta’ esponenedo i vari problemi e il perche’ di alcuni divieti. Presenti: il sindaco di verona Flavio Tosi, il sindaco di Sanremo Maurizio Zoccarato e il sindaco di Varallo Sesia Gianluca Buonanno, l’ ex assessore RaffaelloTonon, la giornalista Barbara Palombelli, e Alba Parietti. Ascoltiamo insieme gli ospiti di Pomeriggio5 e l’intervento del sindaco di Varallo Gianluca Buonanno Video Youtube

buonanno

GIANLUCA BUONANNO, SINDACO DI VARALLO SESIA DICE NO AI BURKINI

GIANLUCA BUONANNO, SINDACO DI VARALLO SESIA DICE NO AI BURKINI

Il burkini diventa un dibattito politico il Sindaco Gianluca Buonanno di Varallo Sesia (Vercelli) vieta il burkini con 500 euro di ammenda a chi trasgredisce. Intervistato il Sindaco dichiara “penso che chi viene da noi ha i diritti ma anche i doveri, nessuno si puo’ permettere di fare quello che vuole, il burkini qui da noi non e’ ammesso soprattutto in piscina anche per problemi igenico sanitari” potete seguire l’intervista al Sindaco Gianluca Buonanno attraverso Video YouTube

CENTRALI NUCLEARI, LE DIECI CITTA’ PRESCELTE

CENTRALI NUCLEARI, LE DIECI CITTA’ PRESCELTE Per ora e’ tutto ufficioso ma e’ gia’ stata stilata una lista da parte di incaricati del governo per individuare le zone che ospiteranno le nuove  centrali nucleari. Le citta‘ sono dieci e da queste ne saranno scelte quattro, importanti le caratteristiche del territorio che non deve essere sismico, deve essere vicino all’acqua possibilmente di mare e un territorio poco densamente abitato. Nella bozza non ancora ufficiale vediamo le dieci citta’ prescelte dove sorgeranno le 4 centrali nucleari:

centrali nucleari

  • Monfalcone (Gorizia) vicino al mare
  • Scanzano Ionico (Matera) gia’ si era parlato di questa area come deposito di scorie
  • Palma (Agrigento) luogo che la Regione Sicilia ha reputato favorevole
  • Oristano si era gia’ fatto il nome
  • Chioggia ma qui i cittadini stanno gia’ organizzando proteste
  • Caorso gia’ luogo che ospita le centrali
  • Trino Vercellese anche qui esiste gia’ un impianto
  • Montalto di Castro vicino al mare
  • Termini Imerese paura tra i residenti
  • Termoli territorio favorevole al progetto

SCUOLA, NESSUN RINVIO INIZIO ANNO SCOLASTICO 2009/2010

SCUOLA, NESSUN RINVIO INIZIO ANNO SCOLASTICO 2009/2010 Il ministro Gelmini dichiara:”al momento non e’ previsto nessun rinvio dell’apertura delle scuole, in quanto in Italia attualmente non ci sono le condizioni perche’ si renda necessario un provvedimento di questo tipo”. Il ministro assicura che la situazione per quanto riguarda l’influenza A/H1N1 e’ sotto controllo, per il momento non e’ previsto nessun rinvio per l’inizio dell’anno scolastico 2009/2010.

scuola nessun rinvio anno scolastico 2009 2010

BEPPE GRILLO ALLA COMMISSIONE AFFARI ISTITUZIONALI DEL SENATO

Beppe Grillo, ricevuto a Palazzo Madama, dalla Commissione Affari Istituzionali del Senato per parlare della proposta di legge “Parlamento pulito” che, pur avendo raccolto 350.000 firme fra i cittadini italiani, giace da 18 mesi senza essere discussa. Video YouTube

MAURIZIO ZOCCARATO SINDACO DI SANREMO E PAOLO STRESCINO SINDACO DI IMPERIA

MAURIZIO ZOCCARATO SINDACO DI SANREMO E PAOLO STRESCINO SINDACO DI IMPERIA Vittoria del Popolo delle Libertà sia a Sanremo che a Imperia Maurizio Zoccarato e’ il nuovo sindaco di Sanremo e Paolo Strescino di Imperia.

maurizio zoccarato sindaco di sanremo e paolo strescino sindaco di imperia

Scajola esulta e dichiara “‘L’affermazione del Popolo delle Libertà e’ enorme sia a Sanremo che a Imperia e tirando le somme mi pare che superi la maggioranza assoluta. Adesso, quindi, bisogna che lavorino bene”

ELEZIONI EUROPEE CRESCE LA LEGA

EUROPEE: ALEMANNO, DAL RISULTATO LEGA NON CI SARANNO CONTRACCOLPI

La crescita della Lega alle elezioni europee non creera’ problemi negli equilibri interni alla maggioranza. Ne e’ convinto il Sindaco di Roma, Gianni Alemanno, rispondendo ai giornalisti in Campidoglio in merito ai risultati delle elezioni per il parlamento europeo.

LEGA BOSSI

”No, non credo”, ha risposto Alemanno interpellato precisando che ”per quanto al nord la Lega cresca notevolmente ci vuole un partito nazionale come il Pdl che si conferma nettamente il primo partito. Quindi, non ci saranno contraccolpi seri da questo punto di vista”.
Fonte ASCA

G20 E CRISI MONDIALE

G20 E CRISI MONDIALE

L’incontro del G20 appena concluso ha evidenziato come vengano ancora considerati comunque validi alcuni principi generali che sono alla base del sistema economico che ha subito lo scossone della crisi prima finanziaria, poi economica e che ora sembra assumere anche preoccupanti contorni sociali.

Fortunatamente, nonostante la crisi non sembri avere insegnato molto, almeno si ha preso coscienza della necessita’ che la comunita’ internazionale si dia una regolamentazione piu’ efficiente adottando un miglior sistema di controllo e di conseguenza rendendo piu’ affidabili le istituzioni internazionali (Fondo Monetario in testa).

G20 E CRISI MONDIALE

Dell’ingente somma destinata a fronteggiare la crisi mondiale (si parla di oltre 1.100 miliardi di dollari) il fatto che una parte -anche se non significativa- sia destinata anche agli aiuti ai paesi piu’ poveri sta a dimostrare che forse si e’ capito che trascurare il problema del terzo mondo ha un effetto boomerang che annulla sistematicamente tutti i provvedimenti adottati per fonteggiare la crisi.

Ad una crisi globale occorrono risposte globali senza protezionismi anacronistici e futili tentativi di mantenere privilegi ormai non piu’ comprensibili.

Comunque solo i fatti staranno a dimostrare se si tratta solo delle solite dichiarazioni d’intenti o se, grazie anche all’ingresso sulla scena internazionale del Presidente Obama, siamo di fronte ad una vera svolta.

LAVORO NERO IN PARLAMENTO

LAVORO NERO IN PARLAMENTO LE IENE puntata del 3 aprile 2009

Come sempre grandiose le Iene! Questa volta l’argomento e’ fornito dal malcostume in auge a Montecitorio dove i Parlamentari (forse non tutti, ma quasi..!) sono soliti retribuire in nero i propri collaboratori.

Pare, anzi e’ stato dichiarato da Sergio D’Elia dell’Uff. Presidenza della Camera che su 683 assistenti solo 54 sono ‘a titolo oneroso’ cioe’ con un contratto regolare, tutti gli altri sono a titolo gratuito, che vuol dire che o sono fuori di testa e lavorano gratis o forse piu’ verosimilmente vengono pagati in nero, come peraltro molti di loro hanno dichiarato.

Ottimo il servizio della trasmissione, ma pessima l’immagine data a tutti i cittadini da parte di chi dovrebbe dare l’esempio. C’e’ proprio da vergognarsi di essere italiani!  Come si puo’ pensare che i contribuenti paghino le loro tasse quando perfino i loro rappresentanti fanno i furbi!!! … e lo fanno con i soldi degli stessi contribuenti!

Penosi ed imbarazzanti i tentativi di giustificarsi da parte degli onorevoli intervistati…..di tutti gli schieramenti: questi sono gli unici argomenti che li vedono tutti d’accordo.

.. e in piu’, intervistati dalle Iene, i nostri cari ‘onorevoli’ si risentivano pure e anche con arroganza. Questa e’ l’Italia!   VERGOGNA VERGOGNA

SILVIO BERLUSCONI E L’AUMENTO DEL POTERE D’ACQUISTO DEI SALARI

SILVIO BERLUSCONI E L’AUMENTO DEL POTERE D’ACQUISTO DEI SALARI Tutti tranquilli! Il Premier Silvio Berlusconi ha rassicurato tutti affermando che il potere d’acquisto dei salari dei dipendenti in questi ultimi tempi e’ aumentato e quindi non c’è motivo per non continuare a darsi allo shopping!

SILVIO BERLUSCONI E L'AUMENTO DEL POTERE D'ACQUISTO DEI SALARI

Probabilmente quando si riferisce ai dipendenti il Premier intende parlare dei Managers delle banche o dei Dirigenti del pubblico impiego. Forse sarebbe meglio se facesse visita agli stabilimenti Fiat o nelle piccole fabbriche del Nord Est, che cominciano ad accusare i segnali della crisi e parlare con questi dipendenti e sentire da loro cosa ne pensano.

Ma Silvio Berlusconi prosegue nell’elargire consigli a tutti e suggerisce agli imprenditori di … non leggere i giornali perche’ sono dispensatori di energia negativa e istigano al pessimismo (questa tecnica sembra che si rifaccia alle abitudini degli struzzi!).

Strani consigli dal Presidente del Consiglio!!!

GIANLUCA BUONANNO – ONOREVOLE A DOMICILIO

GIANLUCA BUONANNO - ONOREVOLE A DOMICILIOGIANLUCA BUONANNO  –  ONOREVOLE A DOMICILIO

Ormai conosciuto alle cronache per altre iniziative originali, il poliedrico ed iperattivo Sindaco di Varallo Sesia, Gianluca Buonanno, ora anche Deputato della Lega Nord, e’ tornato a far parlare di se’.

Arrivato nei palazzi del potere, nella ‘casta’, il simpatico sindaco del centro valsesiano ha deciso di far sentire la presenza della politica a casa degli elettori ed ha lanciato una nuova iniziativa destinata ad avere una certa eco: il Deputato a Domicilio.

Altro che casta. D’ora in poi sara’ sufficiente telefonare in municipio, oppure direttamente al suo cellulare e chiedere un appuntamento a casa propria per avere la possibilita’ di esporre le proprie ragioni in qualita’ di contribuente.  Infatti il neo deputato ha dichiarato che riservera’ un giorno alla settimana da dedicare a questa nuova attivita’.

I rappresentanti del popolo non devono aspettare in ufficio la gente che vuole vederli, ma recarsi loro direttamente da chi ne ha bisogno.

Recentemente l’esponente della Lega Nord aveva dichiarato che avrebbe vestito i panni dello spazzino per rendere Varallo piu’ pulita e per risparmiare simbolicamente sui costi sostenuti dal Comune di Varallo per le pulizie cittadine … e lo aveva fatto.

Questi atteggiamenti a meta’ tra il plateale ed il goliardico hanno fatto arricciare qualche naso all’antica, ma sicuramente hanno contribuito a rendere meno asettica e lontana la politica, come peraltro dimostra la popolarita’ e l’affetto che per Gianluca Buonanno nutrono i suoi concittadini (e non solo). Video YouTube Gianluca Bonanno Sindaco Onorevole a Domicilio

INTERCETTAZIONI

berlusconi intercettazioniTutti avevamo pianificato la nostra serata del 3 luglio in base al programmato evento mediatico che dava Berlusconi da Mentana a Matrix ………………..e invece niente.    Il Presidente ha riconsiderato la sua partecipazione al programma televisivo giudicandola non opportuna in questo momento.

Ovviamente cio’ non ha fatto altro che alimentare le polemiche.

Eh si….io non mi meraviglio del fatto che Silvio Berlusconi cerchi di nascondere i suoi interessi privati, sia che si tratti di affari economici sia che si tratti di presunti intrallazzi amorosi, lo ritengo normale. Magari non del tutto ortodosso per un uomo pubblico, ma certamente condivisibile sul piano umano.

Posso anche arrivare a capire che in questo atteggiamento ‘poco aperto e trasparente’ sia appoggiato dai suoi alleati di partito o di coalizione o di Governo. Tutto sommato sono dalla stessa parte, ed un certo spirito di cameratismo e’ comprensibile e forse anche un po’ persino positivo.

Quello che proprio mi va di traverso, facendomi lo stesso effetto di bere un caffe’ con dentro un limone spremuto e’ il fatto che tutto questo gli venga in fondo consentito dall’opposizione che non si spinge oltre uno stizzito disappunto di facciata.

Bene ha fatto Donadi capogruppo alla Camera dell’Italia dei Valori a fare il paragone con la vicenda che ha Clintonvisto qualche anno fa il Presidente degli Stati Uniti indagato per fatti strettamente personali e sicuramente privati. Il diritto degli elettori di avere un continuo controllo sul loro eletto dovrebbe prevalere su uno stantio e mal interpretato concetto di privacy. Certo che abbiamo da imparare ancora molto in materia di democrazia: nel caso di Clinton quello che non e’ andato giu’ agli americani non e’ stato il fatto che il loro Presidente avesse un’amante, bensì il fatto che avesse mentito loro negando i fatti e venendo quindi meno al rapporto di fiducia!     Certo che noi siamo lontani anni luce!!!

Ho sentito un tramviere oggi in centro Milano affermare soavemente (e saggiamente) che solo chi ha da temere qualcosa teme la pubblicità.

Vero! infatti quello che veramente fa pensare e’ come sia possibile che qualcuno persegua i propri interessi privati usando i poteri messigli nella mani dai suoi stessi elettori! … e tutti stanno a guardare!

Tornando allo strumento delle intercettazioni telefoniche, che tanto ha reso in termini di indagini, e’ innegabile che vi siano aspetti che necessitano di una piu’ moderna ed efficace regolamentazione, primo tra tutti l’illegalita’ della loro pubblicazione sui mezzi d’informazione, quando utilizzate a fini investigativi e prima della conclusione delle indagini.

Invece sembra che per l’incapacità di far osservare la legge (perche’ esiste la possibilità di agire in giudizio contro chi dovesse ledere i nostri diritti diffondendo notizie false o tendenziose), si preferisca eliminare il problema ignorando i danni collaterali che cio’ potrebbe comportare.